Caffè Galante

«common spaces and coffee houses have a rich history of affecting the democratic process» Jack Dorsey


2 commenti

La Senia del Brigantino

La_Senia_del_BrigantinoSi è tenuta al Caffè Galante lo scorso 22 Aprile, a partire dalle ore 18.00, la presentazione del romanzo storico di Giuseppe Alibrandi, “La Senia del Brigantino“, editrice Kimerik.

Dopo “I Libertari dei Nebrodi“, nel 2011, Giuseppe Alibrandi ritorna al Caffè Galante per raccontarci storie di schiavi e di pirati; ancora una volta uno spaccato storico-sociale della nostra terra.

Oltre all’autore sono intervenuti Giuseppe Restifo, docente di Storia Moderna presso l’Università degli Studi di Messina, e il critico letterario Sergio Spadaro.

La Senia del Brigantino” è un romanzo storico ambientato a partire dal 1535, al tempo degli scontri tra i cristiani di Carlo V, re di Spagna e di Sicilia, e i corsari musulmani guidati da Barbarossa, Khair ad-Din.

Tutta la costa barbaresca ha costituito una attivissima base di operazioni piratesche dirette contro le coste e le flotte dell’Italia meridionale, minacciate da continue incursioni e razzie che mirano all’espansione del dominio ottomano sull’occidente mediterraneo.

In questo complesso quanto affascinante e spietato contesto storico, Alibrandi si muove in maniera esperta e guida il lettore nelle peculiari atmosfere della guerra di corsa di cui furono protagoniste Francia, Inghilterra e Spagna, coinvolte in un intricato traffico di schiavi e di equilibri economici.

La caduta della Goletta, fortezza alle porte di Tunisi, l’assedio di Algeri – la città pirata – e la battaglia di Lepanto vengono affrontate con accuratezza, senza rinunciare all’elemento narrativo del racconto umano e delle fascinazioni del mito: nel cuore del canale delle Eolie si trova, infatti, la senia del brigantino del veneziano Achab, dove corsari cristiani e musulmani si incrociano, lasciando tracce di sé e della jihad di mare. Il moto perpetuo del mare, il suo incessante ripetersi, fa da specchio alla memoria e alla ciclicità della storia. La vita persiste, senza mai arrendersi all’ineluttabile e alla drammaticità della guerra di poteri, che tuttavia non si è ancora estinta. “La Senia del Brigantino” è un’opera colta e matura, a cui è certamente sottesa una notevole documentazione storica, aspetto che conferisce valore aggiunto alla lettura e ne fa un importante strumento di arricchimento didattico.

La fotogallery dell’evento e l’evento su Facebook

La recensione di Sergio Spadaro

Il booktrailer realizzato da Nino Cadili

L’intervista a Giuseppe Alibrandi di Giuseppe Giarrizzo prima dell’inizio della presentazione

Annunci


Lascia un commento

L’opera di al-Idrisi, geografo arabo-siculo del XII° secolo

L'opera di al-Idrisi di Tindaro Gatani, edito da Arti Grafiche PalermitaneSi terrà, prima in assoluto, al Caffè Galante a Patti, la presentazione dell’ultima fatica di Tindaro Gatani; un’opera che rappresenta il risultato di trent’anni di ricerca e che l’autore dedica al carissimo amico Michele Spadaro scomparso proprio nei giorni in cui completava il suo lavoro.

Il volume, che si presenta accompagnato da un’ampia raccolta di bellissime carte geografiche medievali, curato da “Arti Grafiche Palermitane“, è davvero spettacolare a vedersi e ancor più a leggersi, ricco di interessantissime e rare informazioni a testimonianza della profondità delle ricerche condotte dall’autore e della sua passione e amore per la materia trattata. Uno spaccato del favorevole clima storico-culturale che fece primeggiare la Sicilia durante il periodo Normanno, quando, ancora sotto l’illuminato regno di Ruggero II°, la più avanzata e raffinata cultura araba si fondeva con quella occidentale, permettendo al geografo arabo-siculo al-Idrisi di fare della Sicilia la culla della moderna Geografia.

Se a questo e a molto altro che si potrebbe dire, aggiungiamo la brillantezza e la capacità di destare interesse tipica di Tindaro Gatani, l’appuntamento con la presentazione di questo validissimo lavoro diventa irrinunciabile per chi ha voglia di scoprire o approfondire.

Per chi non lo conoscesse, Tindaro Gatani è un siciliano nato a Librizzi che vive e lavora da quasi cinquant’anni in Svizzera dove ha fatto da insegnante ai figli degli emigrati siciliani e dove per molti anni è stato direttore dei magazzini della Biblioteca Centrale di Zurigo. Attualmente, Tindaro Gatani si occupa di rapporti italo-svizzeri, di letteratura di viaggi e storia della geografia. È redattore della Rivista della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera e scrive per il Corriere degli Italiani di Zurigo e per altre testate giornalistiche. Ha curato la pubblicazione di una raccolta di vedute e carte geografiche della Sicilia, una cartografia della Sardegna, la riproduzione in facsimile dell’atlante cinese del gesuita trentino Martino Martini, una raccolta ragionata dei progetti per l’apertura del Canale di Suez, utilizzata per una grande mostra al Cairo in occasione della Fiera del Libro del 2010. Per i suoi meriti culturali e per il suo impegno a favore dell’emigrazione italiana in Svizzera, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo ha nominato commendatore dell’Ordine della Stella della Solidarietà Italiana.

Caffè Galante a Patti, via Regina Elena 17, sabato 18 Agosto, alle ore 18.30.


1 Commento

I Libertari dei Nebrodi, storie di anarchici e antifascisti

Incontro-dibattito sulle vicende e i protagonisti delle lotte popolari e antifasciste nei Nebrodi degli anni ’20. Storie che si inseriscono nel più ampio quadro dell’anarchismo e del fuoriuscitismo dell’Italia fascista e del dibattito ideologico tra socialisti, comunisti, anarchici individualisti e organizzativisti. Racconti di ardente fede politica e sincera amicizia tra Librizzi e Miami narrati attraverso le biografie di Nino PuglisiLeo Giancola e Francesco Martino.

Introduce Giuseppe Giarrizzo, presidente dell’associazione NoveMaggio, interviene Giuseppe Alibrandi, autore del libro “Il libertario dei Nebrodi” (Pungitopo Editore)

I libertari dei Nebrodi712

_________________________
Aggiornamento: photogallery dell’evento

IMAG0223IMAG0175IMAG0178IMAG0181IMAG0183IMAG0182
IMAG0185IMAG0186IMAG0187IMAG0188IMAG0190IMAG0191
IMAG0194IMAG0196IMAG0197IMAG0198IMAG0199IMAG0200
IMAG0201IMAG0202IMAG0203IMAG0204IMAG0207IMAG0208